4 Ottobre 1929: Otello Rossini si trasferisce dal Veneto nel capoluogo lombardo, dando origine a un piccolo commercio di oggetti in vetro. Nel giro di pochi anni la bottega diventa un piccolo negozio in via Melzo: fanno capolino i primi lampadari artistici di Murano.
Dalla nostra selezione di prodotti Made in Milano interamente concepiti e realizzati in Italia, ecco Smooth: apparecchio LED biemissione, per installazione stand alone a sospensione. Composta da una sottile cornice in alluminio estruso di colore bianco e da uno schermo in PMMA trasparente.
L'illuminazione nei centri benessere e negli spazi collettivi è un tema che richiede una particolare attenzione progettuale, come sempre accade quando si parla di luce d'ambiente. Le cliniche e le case di riposo si evolvono, rinunciando agli ambienti sterili e anonimi del passato, diventando luoghi di atmosfera in cui è piacevole soggiornare. Leggi l'articolo.
Nel 2012 Rossini Group acquisisce Plexiform, un marchio partner con una consolidata esperienza nella produzione diretta di sistemi di illuminazione.
Registrata nei nostri cataloghi vintage con il codice 522, dopo anni di onorato servizio dovuto all'essenzialità della forma e alla perfezione delle proporzioni, questa sospensione a sfera in vetro soffiato opale si è guadagnata sul campo il nome proprio: Runak. L'ispirazione? Direttamente dallo spazio, perchè Runak è il nome di un cratere di Venere, che è anche il pianeta più luminoso del sistema solare. Bella storia, vero?
La nota catena americana KFC (specializzata nella ristorazione a base di pollo fritto) ha aperto un nuovo ristorante a Roma e si è affidata a Rossini illuminazione per rendere accogliente e familiare le diverse aree di ristoro secondo le loro esigenze illuminotecniche. Scorpite di più nella nostra pagina "realizzazioni": KFC Roma.
Asia fa parte del catalogo DECO, composto in gran parte da prodotti Made in Italy, più precisamente Made in Milano.
Perchè abbiamo scelto Asia, lampada a sospensione con un filo trasparente? Per il suo stile particolare ed elegante, una forma conica in metallo verniciato a polveri, disponibile in due finiture: totalmente bianco e nero con interni oro. Guarda Asia
DECO é l'abbreviazione di "decorativo", un'ampia area di gusto che insieme a TECH organizza in modo efficiente il vasto assortimento di articoli di Rossini Illuminazione, suddividendolo in due cataloghi distinti.
Un'esigenza nata nel 2016, 65 anni dopo la pubblicazione del primo catalogo, nel 1961. Oggi il catalogo DECO conta 634 pagine, 399 prodotti e lo stile inconfondibile del design Rossini. E il 2019 porterà altre sorprese.
Sapevamo che prima o poi sarebbero arrivati... abbiamo cercato di prepararci all'evenienza, ma é impossibile prevedere lo sviluppo di certi comportamenti. Ormai ci siamo, sono intorno a noi! Stiamo parlando degli "smombie". Cosa sono? Potete scoprirlo sul nostro blog: link all'articolo
CRI: acronimo di Color Rendering Index, è un indice qualitativo che serve per indicare la capacità di una sorgente luminosa di restituire in modo più reale possibile l'effettivo colore degli oggetti, avvicinandosi quindi alla luce del sole. Il nostro prodotto con il migliore CRI? Sicuramente YAKI SPOT, un proiettore LED miniaturizzato per binario 48v, che grazie al CRI≥90 è perfettamente indicato per installazioni in ambito retail, in spazi museali e sacri.
Dagli archivi aziendali abbiamo recuperato i nostri cataloghi vintage che mostrano moltissime lampade in produzione negli anni Sessanta e Settanta. In questa pagina possiamo vedere alcuni modelli con saliscendi, che allora non potevano mancare in cucina e in "tinello". Piccola curiosità: il 1133 é definito "saliscendi economico", un aggettivo che oggi potrebbe far storcere il naso, ma allora non si aveva timore ad usarlo!
Questa gettoniera era installata negli anni 70 nel punto vendita di Via Feltre. Era una comodità pensata per tutti i clienti, che avevano la necessità di telefonare da apparecchi pubblici e dalle care, vecchie cabine. La gettoniera - oggi quasi un cimelio - veniva quindi in soccorso di chi aveva la necessità di cambiare la moneta. E forse alcuni di noi, non proprio di ultima generazione, ricorderanno quando in partenza per le vacanze si raccoglieva un gruzzolo di gettoni da utilizzare poi per chiamare casa, spesso facendo la coda in albergo o in campeggio. Rievocando questa immagine, vien da sorridere... di quanta ingenua pazienza eravamo capaci!
Con l'abbreviazione TECH facciamo riferimento al catalogo che raccoglie un'ampia gamma di prodotti tecnici che seguono il continuo aggiornamento della tecnologia inerente all'illuminazione, in particolare ovviamente il LED. Un'offerta dedicata al consumatore finale ma anche ai progettisti, illuminotecnici, installatori e general contractor. Più di 600 pagine ricche di informazioni tecniche sui prodotti, con suddivisioni per tipologia, destinazioni d'uso e fascia tecnologica/prezzo.
A pensarci bene, non devono essere state poi molte le aziende che già dagli anni Sessanta coccolavano i propri clienti con auguri sinceri, recapitati via posta con puntuale attenzione. Già allora si parlava di condivisione, perché su quei biglietti i Rossini ci mettevano la faccia, con foto di famiglia allargate ai collaboratori: immagini sincere, dirette, autentiche come fotogrammi dal quotidiano. Nessun protagonismo, anzi! Solo testimonianze di affetto e un grande rispetto umano. A questo link un biglietto in bianco e nero, che conserviamo gelosamente!
Durante gli anni Quaranta, precisamente nel 1942, la Seconda Guerra Mondiale interrompe l'attività di Rossini: uno spezzone incendiario distrugge completamente il magazzino. Ma già nel 1946, superato il periodo funesto e le difficoltà che ne seguirono, Milano e il Paese si risollevano e Otello Rossini costituisce la "Ditta Rossini Otello" nel nuovo locale di 70 mq in via Ceradini.
WIRE e CABLE sono alcuni dei prodotti made in Italy, o meglio, Made in Milano presenti nel catalogo TECH 19. Sistema a tesata con coppia di cavi con interasse 160mm o 320mm, che permette di installare apparecchi con fonte luminosa a LED integrato o con attacco tradizionale. Potete scoprire più dettagli su WIRE e CABLE nella pagina prodotto del nostro sito: Categoria Tesata
Con un progetto Contract abbiamo illuminato gli uffici direzionali dell'ultima nata delle linee metropolitane milanesi, M4. Gli spazi, situati nel cuore di Milano, in piazza Castello, hanno la struttura tipica dei palazzi storici della città e sono stati completamente ristrutturati e resi contemporanei. Ecco le immagini: Uffici della Metro 4 Milano
Nella zona di via Feltre poteva capitare di imbattersi in Eugenio Rossini mentre, in bicicletta, si recava al lavoro. La sua era una bicicletta scassata, che l'anticonvenzionale Eugenio reputava perfetta per non dare nell'occhio ed avere così meno probabilità che gli venisse rubata. In questo modo, non c'era nemmeno bisogno di chiuderla con un lucchetto!
Sancho, nonostante il nome esotico, é un prodotto Made in Milano del catalogo DECO. Questa lampada da sospensione spicca per la sua forma sferica in corda naturale, colorata in quattro versioni: giallo, rosso, bianco e blu. Potete trovare le caratteristiche di Sancho nella pagina prodotti del nostro sito: Sancho
Per rispondere ad un'esigenza progettuale che richiede precisi requisiti tecnici e concetti come: relamping, grandi aree, efficienza energetica, presentiamo due novitá di prodotto: Don e Indo. Nell'articolo del nostro blog parliamo di "industrial energy", potete approfondire l'argomento al seguente link: Industrial Energy & Relamping
Nella guida alla lettura del nostro catalogo TECH, trovate le informazioni dei prodotti accompagnate da termini tecnici. In questa casella parliamo del grado di protezione IP per i prodotti outdoor, che valuta e classifica il grado di protezione fornito dagli involucri che devono difendere la lampada dall'intrusione di polvere e di altri agenti. Il codice é pubblicato dalla Commissione Internazionale Elettrotecnica (IEC).
Un solido punto di riferimento per chi ama il design nell'illuminazione. Nel 2001 apre a Milano in via Feltre 32 lo showroom Overlite, che propone -oltre alla gamma completa dei prodotti Rossini Group- un'attenta selezione delle aziende piú qualificate del settore luce. Lo staff di Overlite affianca gli addetti ai lavori e i privati nella progettazione illuminotecnica di qualsiasi ambiente, dal residenziale all'industriale, dal commerciale all'istituzionale. Visita il sito Overlite.
I nostri primi cataloghi proponevano una serie di lampade in ferro, dal disegno classico, in modelli e dimensioni allora molto diffusi sia all'interno che all'esterno delle abitazioni. Naturalmente con il passare del tempo alcuni di questi modelli sono stati rivisitati nelle dimensioni e nei materiali, altri sono rimasti invariati e ormai fanno parte dei "classici senza tempo".
Non chiamatela semplicemente autofficina! Da oltre 90 anni a Milano, Frigerio Gomme è un riferimento importante per la riparazione e la manutenzione dell’auto, con una particolare attenzione alle gomme. Praticamente una boutique, che abbiamo ulteriormente valorizzato con alcuni dei nostri prodotti. Ecco quali: leggi l’articolo
Ecco che cos’è il grado di IK, che potete trovare abbinato ad alcuni nostri prodotti: molto semplicemente indica il grado di protezione agli urti, una caratteristica molto importante per alcune applicazioni specifiche, ad esempio per gli apparecchi carrabili da esterni con incasso a terra, apparecchi esposti ad atti di vandalismo, ecc. La resistenza agli urti è espressa in funzione dell’energia dell’impatto che l’apparecchio può tollerare senza subire danni.
Sfogliando i cataloghi storici, abbiamo ritrovato alcuni prodotti ispirati al classico modello "candelabro". Per molto tempo, prima che creatività e design cambiassero completamente il concetto di lampadario, questo tipo di lampada veniva utilizzato in quasi tutti i salotti buoni. Veri e propri candelabri dove le lampadine andavano a sostituire le classiche candele.
Gli anni '50 e '60 sono stati determinanti per la storia Rossini. Con Eugenio Rossini, la seconda generazione è alla guida dell'azienda. Il marchio cresce, la sede si sposta in uno spazio di 350 mq con una piccola esposizione, in via Vanzetti 20, sempre a Milano. Negli anni '60 viene pubblicato il primo catalogo: è composto di sole due facciate e qualche decina di prodotti. Per la prima volta vengono introdotti nuovi modelli di lampadari che uniscono l'eleganza del vetro artistico di Murano e la solidità di una struttura creata artigianalmente.
Sfogliando i cataloghi del nostro archivio storico, salta all'occhio la metamorfosi dei prodotti. Ai modelli più classici iniziano ad affiancarsi composizioni a metà fra il decorativo e il componibile. Ogni elemento illuminante viene proposto con diversi moduli e le composizioni possono caratterizzare l'ambiente al di là della funzione. In attesa che entrino in gioco altri materiali (uno su tutti, la plastica), il vetro rimane il protagonista principale.
Iniziamo con qualche numero: in che anno è entrato a far parte della squadra Rossini e quanto tempo è rimasto?
Iniziato il 5 ottobre 1967 (ora ha 85 anni) assunto in via Vanzetti.

Com'è successo? Passaparola, un conoscente, colloquio di lavoro...
Lavorava con vetroresina per fare le cisterne e si è intossicato. Si è trovato vicino alla Ditta Rossini Otello ed è stato assunto subito da Eugenio perché cercava 3 persone. Ha fatto 15gg di prova. Il primo giorno ha stuccato e imbiancato la sede di via Vanzetti (lavoro che faceva la domenica per arrotondare) poi è passato ad imballare e dopo un mese il jolly a seconda delle necessità. Doveva andare in pensione ma siccome era l'uomo di fiducia con le chiavi dell'azienda non volevano farlo andare via.

Leggi l'intera intervista al seguente link: leggi l’articolo
Perché dotarsi di un fotogoniometro? Innanzitutto per consentire al reparto Ricerca & Sviluppo di progettare con uno strumento evoluto; ció significa progettare e ottimizzare le soluzioni tecnico-estetiche controllando sin da subito le risposte del prodotto finito. Tutto molto interessante ma... cos'è effettivamente un fotogoniometro? Potete scoprirlo in questo articolo del nostro blog: leggi l'articolo
Correva l'anno 1969 e l'impresa artigianale, ormai vera e propria azienda, necessitava di spazi più grandi e organizzati.
In altre parole, di un trasloco! Superata la faticosa e difficilissima ricerca dello stabile ideale, alternando momenti di facile entusiasmo ad attimi di profondo sconforto, finalmente si giunge al traguardo.
Il 7 gennaio 1970 si inaugura la nuova sede di Via Feltre a Milano, distribuita su ben 5 piani.
Un enorme impegno per tutti portato a termine in pochissimi giorni, in modo talmente veloce, puntuale ed organizzato, da meritarsi una medaglia da parte del sig. Rossini come sentito ringraziamento per l'ottimo lavoro!
Link, faretto LED ad incasso, è uno dei prodotti catalogati come "restyle", ovvero una rivisitazione di una lampada best seller del catalogo precedente. La peculiarità di questo faretto da esterni con corpo in alluminio e vetro temperato è che è calpestabile, capace di reggere un peso fino a 500 Kg. Potete trovare la scheda completa di Link sul nostro sito: Pagina prodotto LINK
Sulle prime, pensare che un cartello che invita a spegnere la luce si trovi proprio all'interno di un negozio di illuminazione ha un je ne sais quoi di ironico.
Pensandoci ancora a fondo, anche in un posto come quello non si può certo avere la pretesa che le luci rimangano accese tutto il giorno!
Forse qualche dipendente un po' maldestro si è dimenticato di spegnere la luce dopo una lunga giornata di lavoro?
Non siamo certi della storia di questo curioso cartello ma ci piace pensare che dietro ad esso ci fosse la volontà di risparmiare energia elettrica: ambientalisti fin dalla nascita!
Se pensate all'estate vi verranno in mente molte cose: il mare (o la montagna), il caldo, le vacanze e, se siete particolarmente golosi, il gelato! E questo ci porta a raccontarvi del progetto illuminotecnico della Gelateria Scian curato da Rossini Illuminazione. L'obiettivo è quello di valorizzare la qualità dei prodotti artigianali del negozio, un compito all'altezza di prodotti come il proiettore a binario Maya montato sul binario Groove e la strip LED Daikon montata sul profilo Ginger. Potete approfondire il progetto nella pagina realizzazioni del nostro sito: Gelateria Scian
In onore della giornata mondiale della fotografia, vogliamo mostrarvi un cimelio che abbiamo trovato nei nostri uffici, una macchina fotografica vintage (la cui marca ha ispirato il nome di caselle come questa, "polaroidy"!).
A quei tempi nessuno avrebbe mai immaginato di poter fare fotografie con un apparecchio telefonico e gli album fotografici erano le bacheche social più in voga.
Questa macchina fotografica in particolare serviva a fotografare i prodotti che sarebbero poi confluiti nei nostri primi cataloghi, un oggetto che da dietro le quinte ha contribuito alla nostra storia aziendale.
DALI: acronimo di Digital Addressable Lighting Interface, è un versatile sistema di controllo dell’illuminazione. Permette di gestire in modo flessibile sia il dimming di singoli apparecchi che la programmazione di scenari.
Tale sistema prevede l’uso di due fili (bus) per far comunicare la centralina di comando e le lampade, tramite dei veri e propri comandi (protocollo).
Il nostro apparecchio DRAM, pur nella sua versione standard, è fornito con tecnologia DALI, per una luce dimmerabile e controllata.
I cataloghi moderni elencano tutte le caratteristiche di un prodotto in maniera ordinata e funzionale, con immagini e un'impaginazione che lascia più spazio al design.
Quindi è curioso per il lettore medio di oggi leggere un avvertimento molto vistoso in una pagina di un catalogo: "ATTENZIONE, TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTA PAGINA SONO IN ALLUMINIO" o "TUTTI GLI ARTICOLI DI QUESTA PAGINA SONO INFRANGIBILI", messaggi vistosi che danno enfasi con chiarezza alle qualità migliori delle applique e lampioni presenti nella pagina.
Novità del catalogo TECH 19, Mono è una plafoniera LED installabile a parete o soffitto. Mono si trova nella sezione "esterni" del catalogo ma in realtà può essere installata senza alcun problema anche in ambienti interni.
Scoprite di più su Mono sul nostro sito: Mono